venerdì 29 giugno 2012

Soufflè alternativi...

INGREDIENTI: (per 4 soufflè)

90 gr piselli freschi
1 scalogno
1 cucchiaio olio evo
25 gr parmigiano grattugiato
35 gr pecorino grattugiato
2 uova
50 gr robiola
3 gr sale, 1 pizzico per i piselli
pepe qb
30 gr farina
1 cucchiaino e mezzo lievito di birra


 Fare rosolare in una padella bassa lo scalogno nell'olio, aggiungervi i piselli,salarli e farli insaporire per qualche minuto, finchè non si cuociono.
Intanto in un recipiente sbattere le uova, e ad esse unire e mescolare bene la robiola, il parmigiano e pecorino, la farina e il lievito setacciati insieme,il sale e il pepe ed in ultimo i piselli.
Lasciare riposare l'impasto per minimo 20 minuti, intanto imburrare degli stampini da muffin, in ultimo riempirli.
Preriscaldare il forno ventilato a 180 gradi. Infornare i soufflè e cuocerli per 10 minuti, dopodichè abbassare la temperatura del forno a 140 gradi ed ultimare la cottura per altri 10 minuti.


Così vanno le cose, nell'universo: le fragoline di bosco, le lucertole e gli aforismi sonodensi ed evocano la pienezzamentre le zucche giganti, i soufflé al formaggio e i discorsi d'inaugurazione sono gonfi in proporzione alla loro vacuità. Amèlie Nothomb

domenica 24 giugno 2012

Muffin con piselli e prosciutto cotto

 INGREDIENTI: (per 10 muffin)

150 gr piselli freschi
1 scalogno
2 cucchiai olio extravergine d'oliva
100 gr prosciutto cotto a dadini
3 uova
100 ml olio di semi
100 ml latte parzialmente scremato
sale q.b.
pepe q.b.
50 gr pecorino
50 gr parmigiano reggiano
1 bustina lievito di birra
200 gr farina 00

PREPARAZIONE:

In una padella fare rosolare lo scalogno con i due cucchiai d'olio extravergine d'oliva, depositarvi i piselli, salare e fare cuocere per circa 10 minuti, in modo che restino comunque un pò croccanti.
In un'altra padella antiaderente fare rosolare il prosciutto per qualche minutino.
Intanto in un recipiente sbattere tre uova ed aggiungerci anche l'olio di semi ed il latte; pepare e salare a piacere. Terminare unendo al composto di uova, la farina, la bustina di lievito, pecorino e parmigiano ed in ultimo i piselli ed il prosciutto. Mescolare bene il tutto.
Preriscaldare il forno a 180 gradi.
Mettere il composto ottenuto in una sac à poche e farlo colare all'interno di stampi da muffin, fino a due terzi dello stampo.
Infornare nel forno ventilato e cuocere per circa venti minuti, finchè non abbiano assunto una bella doratura.

 Lorelai: “Sai qual è il mio supereroe preferito?”
Luke: “No, quale?”
Lorelai: “Muffin-Man.”
Luke: “Esiste un supereroe che si chiama Muffin-Man?”
Lorelai: “L’ho inventato io quand’ero piccola. Pensavo a lui ogni volta che mangiavo un muffin.”
Luke: “Tu non mangiavi muffin, da piccola.”
Lorelai: “E tu che ne sai?”
Luke: “Conosco tua madre. Non mi sembra un tipo da muffin.”
Lorelai: “Beh, comunque io ero innamorata di Muffin-Man, e…”
Luke: “Ma se non esiste!”
Lorelai: “Certo che esiste! Comunque, io ero innamorata di lui, e ho fatto una promessa a me stessa: sposerò soltanto un uomo capace di fare i muffin.”
Luke: “E allora?”
Lorelai: “Tu li sai fare i muffin?”
Luke sorrise.
Una mamma per amica

sabato 23 giugno 2012

Quiche semplice alle zucchine

 INGREDIENTI:

250 gr farina 00
125 gr burro freddo
1 cucchiaino raso sale fino
1 uovo
250 gr stracchino/crescenza
7/8 zucchine piccole
2 cucchiai olio extravergine oliva
1 scalogno

PREPARAZIONE:

Creare una fontana con la farina dove al centro vi depositerete il burro fatto a pezzetti e lo inizierete a lavorare un pò con le mani. Aggiungerci anche il cucchiaino di sale e  l'uovo. Impastare il tutto fino a ottenere un impasto sodo da rivestire con la pellicola e fare raffreddare in frigo per mezz'ora.
Intanto lavare le zucchine e tagliarle a rondelle. In un tegame con dell'olio e dello scalogno tritato finemente farle rosolare. 
Stendere l'impasto col mattarello, tra due fogli di carta forno in modo che non si attacchi, e disporlo su una teglia bucherellandone la base con una forchetta. Distribuire le zucchine sopra ed in ultimo il formaggio cremoso.
Cuocere in forno ventilato, preriscaldato a 180 gradi,  per 30 minuti circa, fino a che la parte in superficie non ha assunto una bella doratura.  


“Scese in cucina, fra le ovazioni dell’equipaggio, e preparò per tutti un piatto inventato che Fiorentino Ariza battezzò melanzane all’amore.”
Gabriel Garcia Marquez, L’amore ai tempi del colera

venerdì 22 giugno 2012

Cous cous alle verdure di stagione

 INGREDIENTI: 

2 bicchieri cous cous 
4 zucchine piccole
1 pomodoro (cuore di bue)
3 carote
10 olive
2 scatolette tonno all'olio d'oliva (80gr ognuna)
2 cucchiaini pesto genovese (senza aglio)

PREPARAZIONE:

Tagliare finemente le olive, zucchine, carote e i pomodori.
Intanto mettere sul fuoco, in una pentola due bicchieri di acqua, quando inizia a bollire, spegnere il fuoco e buttare il cous cous. Coprire con il coperchio ed attendere circa 4 minuti finchè il cous cous non ha assorbito tutta l'acqua, reidratandosi.
Sgranarlo con una forchetta ed aggiungervi le due scatolette di tonno insieme all'olio che darà gusto, le verdurine ed i cucchiaini di pesto. Mescolare in modo omogeneo.
Lasciare riposare un pò in modo tale che prenda gusto, servire a temperatura ambiente o anche dopo averlo messo un pò in frigorifero.

Un'estate è sempre eccezionale, sia essa calda o fredda, secca o umida.
Gustave FlaubertDizionario dei luoghi comuni, 1913 (postumo)  BUON INIZIO ESTATE CON UN PIATTO DELLA STAGIONE :)


lunedì 18 giugno 2012

Agnolotti di carne

INGREDIENTI: (per 24 agnolotti)

1 uovo
100 gr farina 00
1 pugnetto farina di grano duro
70 gr carne di vitello tenera
1 cucchiaio coste (o spinaci) bollite
1 cucchiaio parmigiano
1 fetta prosciutto cotto (in alternativa va bene anche crudo)
sale
noce moscata
1 carota
1/2 scalogno
1 noce burro

 

PREPARAZIONE:

Prima di tutto preparare la farcia.
Tritare la fettina di carne e farla rosolare in un tegame con una noce di burro, 1/2 carota e un pezzo di scalogno.
Unire alla carne la verdura ben tagliata al coltello, una fetta di prosciutto sminuzzata, un'abbondante manciata di parmigiano grattuggiato, salare ed aggiungere una spolverata di noce moscata.
Depositare il tutto in un piatto e farlo riposare per il tempo di preparazione della pasta.
In un recipiente depositare 100 gr di farina 00 ed un uovo, impastare bene il tutto ed ottenere due rettangoli molto sottili.
Con la farcia fare delle piccole palline da disporre in due file su uno dei due rettangoli di pasta e poi ricoprire con il secondo rettangolo ottenuto.
Ritagliare dei quadrati con l'apposita rotella irregolare per agnolotti.
Spolverare con un pò di farina di grano duro e cuocere in abbondante acqua salata.

"SI LEGANO LE VIGNE CON LE SALSICCE ED AVEVASI UN'OCA A DENAIO ED UN PAPERO GIUNTA; ED ERAVI UNA MONTAGNA TUTTA DI FORMAGGIO PARMIGIANO GRATTUGGIATO, SOPRA LA QUALE STAVAN GENTI CHE NUNCA ALTRA COSA FACEVAN CHE FAR MACCHERONI E RAVIUOLI E CUOCERGLI IN BRODO DI CAPPONI."
Il paese di Cuccagna, Il Decamerone, Boccaccio.

giovedì 14 giugno 2012

Pasta choux (bignè)




INGREDIENTI:

4 uova a temperatura ambiente
130 gr farina 00
1 pizzico sale
1 cucchiaino zucchero
195 gr acqua
100 gr burro





PREPARAZIONE:

In una pentola dai bordi alti fare sciogliere il burro insieme all'acqua, lo zucchero ed il pizzico di sale. Quando comincia a sobbollire versarvi tutta la farina e togliere dal fuoco, mescolare energicamente con un cucchiaio di legno. Una volta ottenuta una palla rimettere sul fuoco per pochi secondi, fino a che non si crea una sottile patina bianca sul fondo della pentola.
Mettere l'impasto a raffreddare in un recipiente e dopo versarvi un uovo per volta, aggiungendo l'altro solo quando il precedente è stato ben assorbito.
Preriscaldare il forno statico a 220 gradi. Depositare tutto l'impasto in una sac à poche e fare delle piccole cupolette da mettere ben distanziate su una teglia rivestita con carta da forno.
Cuocere a 220 gradi per 15 minuti, poi abbassare la temperatura a 190 gradi ed ultimare la cottura per altri 15 minuti.
Prima di sfornarli aprire leggermente il forno, in modo che non calino ed assicurarsi che abbiano assunto un bel colore.

Una volta ben raffreddati, lasciarli riposare in frigorifero e dopo qualche ora tagliarli a metà a farcirli con della panna ben montata!!!  

 "Signora mamma! Mi piace la panna!"
Wolfgang Amadeus Mozart

martedì 12 giugno 2012

Straccetti leggeri al limone


INGREDIENTI: (per una persona)

150 gr petto di pollo
1 manciata farina 00
1 limone biologico
70 ml vino bianco
1 pizzico sale
scalogno
olio

PREPARAZIONE:

Tritare finemente lo scalogno e metterlo a soffriggere con un cucchiaio di olio extravergine di oliva.
Intanto tagliare il pollo a striscette ed infarinarlo con una manciata di farina bianca.
Mettere il pollo nel tegame e farlo colorire per qualche secondo, sfumare con il vino bianco e salare.
In ultimo, dopo un paio di minuti, aggiungere il succo di un limone (due se poco succosi), e qualche pezzo di scorzetta, dopo averla ben lavata.
Ultimare la cottura e servire.

"Si svegliò nel pieno della notte e per un istante strinse gli occhi nel buio. Cercava di afferrare le immagini che le passavano ancora in testa. Aveva sognato il ristorante. Un bel sogno. L'aveva visto chiaramente: i colori, il servizio di porcellana, perfino le divise. E poi aveva visto l'insegna con il nome. Chiaro, lampante. Era proprio così che dovevano chiamarlo. Piccoli Limoni Gialli....Sarà un'atmosfera calda, accogliente..potremmo anche mettere dei recipienti pieni di limoni alla finestra e proporre il limoncello come digestivo della casa."

Tratto da Piccoli limoni gialli di Kajsa Ingemarsson


lunedì 11 giugno 2012

Morbidi pasticcini alla frutta


INGREDIENTI:

100 gr farina 00
50 gr zucchero
50 gr burro
1/2 uovo
100 gr crema pasticcera
frutta fresca di stagione
1 spolverata zucchero a velo

PREPARAZIONE:

Mischiare la farina con lo zucchero e il burro freddo di frigo. Aggiungere anche la metà di un uovo sbattuto ed impastare rapidamente con le mani.
Rivestire l'impasto con della pellicola e farlo riposare in frigo per mezz'ora.
Preriscaldare il forno ventilato a 180 gradi.
Intanto rivestire con l'impasto degli stampini per pasticcini (vanno bene anche quelli per i muffin), e fare cuocere in forno per 10 minuti, fino a che non prendano colore.
Ultimata la cottura attendere che le basi si siano ben raffreddate e rivestirle con uno strato di crema pasticcera, aggiungere sopra la crema della frutta tagliata a pezzi e, per evitare che scuriscano, spolverare con un pò di zucchero a velo.

Buon dessert!!!




"Un tavolo, una sedia, UN CESTO DI FRUTTA e un violino; di cos'altro necessita un uomo per essere felice?"
A. Einstein

Danubio rivisitato ma sempre buono...

 INGREDIENTI:

220 gr farina 00
2e1/2 cucchiaini sale
30 gr olio (oppure 20gr olio e 20gr burro)
70 gr acqua
1 bustina lievito di birra
1 cucchiaino zucchero
50 gr affettato tacchino (o affettati in generale)
Passata di pomodoro
1 uovo

PREPARAZIONE:

In un bicchiere contenente i 70 gr di acqua tiepida diluire un cucchiaino di zucchero e una bustina di lievito. Mescolare bene ed aspettare che il lievito monti.
Intanto mischiare in un contenitore la farina con il sale, l'olio (ed eventualmente il burro) ed aggiungere il lievito montato.
Impastare energicamente per almeno dieci minuti.
Dall'impasto ricavare una serie di palline da cui si otterranno poi dei dischetti che si potranno riempire a proprio piacimento. Nel mio caso ho farcito con dell'affettato di tacchino ed un cucchiaino di passata di pomodoro per ogni dischetto. Ho sigillato bene il pane e l'ho depositato in una teglia con carta da forno.
L'ho coperto con un canovaccio e l'ho fatto riposare e lievitare per minimo un'ora.
Ho preriscaldato il forno ventilato a 180 gradi, intanto ho sbattuto un uovo e l'ho spennellato sopra il danubio.
Ho fatto cuocere nel piano intermedio del forno per circa 20 minuti, fino a che il pane non si è colorato, risultando cotto ma allo stesso tempo morbido.  



"Per mangiare un tacchino bisogna essere in due: io e il tacchino"  
Gioacchino Rossini

Grissini al timo con farina di mais

 INGREDIENTI:

125 gr farina 00
70 gr farina mais
10 gr sale
2 cucchiaini timo
35 gr olio extravergine di oliva
135 gr acqua tiepida
1 bustina di lievito
1 cucchiaino zucchero
(1 cucchiaino sale rosa grosso)

PREPARAZIONE:

Riempire una tazza con 135 gr di acqua tiepida, aggiungerci un cucchiaino di zucchero e la bustina di lievito. Mescolare bene il tutto ed attendere che monti.
Fare una fontana con i due tipi di farine, unire il sale, il timo e l'olio; unire anche il lievito montato ed iniziare ad impastare. Se l'impasto risultasse troppo umido aggiungere una spolverata di farina.
Rivestire una teglia con carta da forno ed adagiarvi sopra, lievemente distanziati, i grissini stesi in sottili bastoncini. Eventualmente è possibile dare spazio alla creatività e scegliere delle forme alternative. Coprire con un canovaccio e fare riposare minimo 40 minuti.
Preriscaldare il forno ventilato a 180 gradi, spolverare i grissini con una manciata di sale rosa grosso (facoltativo), ed infornare.
Cuocere fino a che non colorino bene in superficie e risultino croccanti. Solitamente 10/15 minuti.

"Con i chicchi del buon grano, macinati piano piano, si prepatra la farina, bianca e leggera e morbidina. Con la farina che si cucina? Torte, pane e pasticcini, pasta e grissini. Se qualcosa ho dimenticato: dillo tu se l'hai mangiato!"
Filastrocche per i bambini


domenica 10 giugno 2012

Strudel di mele

INGREDIENTI:

250 gr farina 00
125 gr burro
1 pizzico di sale
2 uova
100 gr zucchero
3 mele golden
3/4 biscotti secchi, frollini
70 gr zucchero
20 gr pinoli
70 gr uvetta
1 manciata pangrattato
1/2 limone
1 bustina di vanillina
1 cucchiaio di latte


PREPARAZIONE:

Mischiare subito il burro, sbriciolato con le mani, insieme allo zucchero.
Fare una fontana con la farina ed aggiungerci il burro con lo zucchero, 1 uovo sbattuto ed il pizzico di sale.
Rivestire con della pellicola e fare riposare in frigorifero per 30 minuti.
Intanto, in un recipiente, unire le mele a tocchetti, lo zucchero,i pinoli, l'uvetta, il pangrattato, il succo di 1/2 limone e la bustina di vanillina.
Passata mezz'ora, stendere l'impasto dello spessore di 1,5 cm ca, a forma rettangolare (lasciandone da parte una piccola palla), sbriciolarci sopra i biscotti ed aggiungere il ripieno precedentemente preparato.
Arrotolare lo strudel, badando bene di sigillare le estremità,  ed in ultimo attaccare delle strisce (preparate con la pasta frolla avanzata) sulla superficie del dolce con l'aiuto di un uovo sbattuto insieme ad un pò di latte.
Spennellare tutto il dolce con l'uovo ed il latte.
Cuocere in forno ventilato e preriscaldato a 180 gradi per 30 minuti.

"Sei buona buona,
sei tipo centomila volte meglio di qualunque mela che ho mai mangiato…io non sono superman, sono supertramp… e tu sei supermela!
così gustosa, così biologica, così naturale…
sei la luce mela dei miei occhi!!!" 
Christopher Mccandless (Emile Hirsch) 
Dal film "Into the wild".


sabato 9 giugno 2012

Cappelletti in brodo...alla mia maniera


 INGREDIENTI: (per una persona)

100 gr farina 00
1 uovo intero
20 gr farina di grano duro
1 pizzico noce moscata
70 gr ca prosciutto cotto
50 gr parmigiano
1 cucchiaino pesto
1 pizzico sale

PREPARAZIONE:

In un recipiente fare una fontana con i 100 gr di farina, aggiungerci al centro l'uovo sbattuto e cominciare ad impastare.
Una volta ottenuto l'impasto base, lasciare riposare per qualche minuto.
Intanto sminuzzare con un coltello il prosciutto, ed unirlo al parmigiano grattuggiato, il sale, la noce moscata ed un cucchiaino abbondante di pesto per permettere che il composto diventi gustoso e sia anche bene mischiato.
Stendere con un mattarello la pasta, il più sottilmente possibile, ottenere con una tazzina dei piccoli cerchi dove al centro vi si depositerà il ripieno.
Bagnare con dell'acqua la parte più esterna del dischetto e chiudere il cappelletto prima a mezzaluna e poi arrotolare le due estremità più "appuntite" in modo tale da unirle.
Lasciare asciugare i cappelletti su un tagliere, ben cosparsi di farina di grano duro.
Cuocere in abbondante brodo vegetale e servire ben caldi...magari non proprio in questa stagione ;) 





"Nissun piat gòsta e vèl come i caplètt al dè'd Nadèl."
"Nessun piatto gusta e vale quanto i cappelletti il giorno di Natale." 
Proverbio emiliano

Mandiamo insieme un sms al 45500!!!!!!

giovedì 7 giugno 2012

Col Gomasio...tutto ha più gusto

 INGREDIENTI:

15 cucchiaini semi di sesamo (bianco)
1 cucchiaino sale fino

PREPARAZIONE:

In una padella larga fare tostare i semi di sesamo per qualche minuto. Porre attenzione a non farli bruciare, quindi di tanto in tanto farli saltare.
Dopo cinque minuti circa, aggiungere il sale e dopo avere mescolato, togliere dal fuoco quando il sesamo inizia a "scoppiettare".
Deporre il tutto in un mortaio e pestarlo in modo da renderlo in parte polveroso e più gustoso.
Sigillare in un barattolo ben chiuso ed usare all'occorrenza.

"La coscienza di aver ben distribuito le altre ore è un giusto e saporoso condimento delle tavole" Michel de Montaigne.

mercoledì 6 giugno 2012

Cestini di pane all'origano ripieni di mousse alle verdure

INGREDIENTI:

 250 gr farina 00
2 cucchiaini sale
2 cucchiai origano
2 cucchiai olio extravergine di oliva
1 bustina lievito di birra
1 cucchiaino zucchero
100 ml acqua tiepida

4 pomodorini ciliegino
3 zucchine
1/2 dado vegetale
200 ml acqua
1 noce di burro
1 O 2 cucchiai di crescenza o formaggio spalmabile
1 filo di olio extravergine di oliva


PREPARAZIONE:

Per prima cosa preparare l'impasto, quindi mettere in una tazza 100 ml di acqua tiepida con un cucchiaino di zucchero e la bustina di lievito; mescolare bene finchè tutti i grumi si siano sciolti.
Dopo avere atteso circa 10 minuti, versare il lievito montato in un recipiente dove abbiamo versato la farina, il sale, l'olio e l'origano.
Impastare energicamente il tutto e lasciare riposare con un canovaccio per minimo un'ora.

Intanto in un pentolino portare ad ebollizione del brodo vegetale insieme alle zucchine ed ai pomodori.
Lasciare cuocere fino a che la verdura non si sfaldi quasi, a questo punto, eliminare il brodo avanzato e frullare col mixer ad immersione le verdure (eventualmente con un pò di pepe o timo per insaporirle). Aggiungere alla crema una noce di burro ed un cucchiaio di formaggio cremoso, far raddensare il tutto per qualche secondo sul fuoco.

Preriscaldare il forno ventilato a 180 gradi.
A lievitazione terminata, stendere l'impasto con un mattarello su un piano di lavoro leggermente infarinato, ottenere dei cerchi da depositare poi sulle coppette in alluminio dei muffin capovolte. Con l'impasto rimanente creare dei cucchiaini formando una parte allungata ed una terminale più arrotondata e schiacciata.
Spennellare le formine di pane con dell'olio.

Infornare e cuocere per 10/15 minuti, fino a che il pane non dori.
Servire le coppette di pane riempite con la mousse alle verdure, un filo d'olio in superficie ed il cucchiaio di pane da poter mangiare a fine utilizzo :)  

                           Quando gli uomini condividono il pane condividono la loro amicizia. (Jean Cardonnel)

Meringhe (Ricetta di Madrina Valeria)

INGREDIENTI:

2 albumi
1 pizzico sale
140 gr zucchero semolato (per ogni albume occorrono 70 gr di zucchero)
1 bustina vanillina

PREPARAZIONE:

Preriscaldare il forno a 80 gradi.
Intanto, montare gli albumi a neve con un pizzico di sale e lo zucchero, aggiungere anche la vanillina.
Quando il composto risulta essere bello spumoso (il trucco per capire se l'albume è montato bene è quello di muovere la ciotola che contiene il bianco d'uovo e controllare che questo,una volta montato, resti fermo).
Ottenuto il composto bello solido, inserirlo in una sac à poche e fare cadere circa un cucchiaio di contenuto su una placca rivestita da carta da forno (è possibile, al posto della sac à poche, anche usare due cucchiai per dare al biscotto la tipica forma).
Infornare a 80 gradi per minimo 1ora e quaranta.
Togliere il biscotto quando risulta lucido e ancora non troppo colorato in superficie.


Sapevi d'un sapore buono. Di quei dolci coperti di zucchero, di quelle fette stracolme di marmellata.
Di quelle torte spesse al cioccolato. Avevi un sapore che bisognava imparare a gustare. Con calma e fino in fondo. Sapevi di dolce. Sapevi d'amore.

martedì 5 giugno 2012

Muffin ai mirtilli

 INGREDIENTI:

1 uovo 
250 gr farina 00
250 gr latte (anche parzialmente scremato)
3 cucchiaini lievito per dolci
125 gr mirtilli 
125 gr zucchero semolato
60 gr burro
sale

 PREPARAZIONE:

(Preriscaldare il forno a 180 gradi).
Nell'attesa che il forno si surriscaldi, mescolare l'uovo con lo zucchero,aggiungere il latte ed il burro fuso, la farina, il lievito ed un pizzico di sale.
Per evitare che i mirtilli si depositino tutti sul fondo, infarinarli un pò e poi aggiungerli al composto. Disporre il tutto negli stampini da muffins infarinati ed imburrati.
Infornare a 180 gradi per 20 minuti.
"...L'aria era satura di odori deliziosi, di calore e dolcezza, oltre che di fluttuanti sbuffi di farina.
Avere una bambina in cucina ricordò a Maggie quanto fosse miracoloso che pochi semplici ingredienti potessero essere mescolati e trasformati, per effetto del calore, in una delizia per il palato".
Lisa Kleypas "Come finiscono le favole" 

Gli Abbracci del mio mulino

 INGREDIENTI:

100 gr burro (freddo di frigo)
120 gr farina 00
45 gr zucchero a velo
3 cucchiaini di cacao amaro

PREPARAZIONE:

Tagliare il burro (appena tolto dal frigo), a tocchetti ed iniziare ad impastarlo con la farina, aggiungere anche lo zucchero a velo e continuare ad impastare finchè non si ottiene un composto compatto ma cercando anche di non lavorarlo con le mani per troppi minuti.


Dividerlo in due parti ed in una di queste aggiungere 3 cucchiaini di cacao amaro, impastare bene in modo tale che si colori ed impacchettare separatamente, dentro la pellicola, le due sfere di pasta frolla ottenute.
Depositare in frigorifero e lasciare riposare per un'ora circa.
Ottenere dei piccoli salamini sia dall'impasto bianco che da quello scuro ed unirli alle estremità, con l'accortezza di mettere un lato bianco sopra e l'altro sotto.


Infornare nel forno statico, precedentemente riscaldato a 180 gradi e fare cuocere per 15/18 minuti.

"Un abbraccio è tutto, o forse niente, dipende da te. So solo che il pensiero del tuo corpo sul mio da luce ai miei pensieri".
Stephen Littleword
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...