martedì 30 dicembre 2014

Pasticcini di funghetti al cioccolato

La qualità più strabiliante di chi ha la passione per la cucina è riuscire a trascorrere tutti i momenti in cui la mente vaga ad elaborare idee nuove per creare, cucinare ed inventare…
Ultimamente mi succede una sensazione strana, dico strana perché non mi è mai capitato di sentirmi sicura, preparata e sufficientemente all’altezza per un qualsiasi ruolo… invece attualmente sento di aver raggiunto quel livello e preparazione in cucina per cui posso confrontarmi con persone esperte nel campo, sento di avere la padronanza nelle tecniche e la sicurezza nel linguaggio… questo per dirvi che mi sono cimentata in una preparazione al quanto ardua: i famosissimi funghetti ripieni di cioccolato cremoso che sono sempre presenti nei vassoi di paste fresche. Beh ecco, ho deciso di dare spazio alla mia esperienza ed elaborare una ricetta senza prendere spunto da nessun altro ricettario cartaceo o mediatico, mi sono semplicemente fatta guidare da quel sapore che essi mi hanno lasciato in bocca sin dal loro primo assaggio da piccola ed è pensando a quello che ve li ripropongo seguendo una preparazione non troppo complessa, ma che dona un esito finale molto soddisfacente ed una resa simile ai famosi pasticcini originali!


INGREDIENTI: (DOSI PER 10 FUNGHETTI)

65 ml acqua 
1 pizzico sale fino
32 gr burro
65 gr farina 00
1 uovo intero


PER IL RIPIENO AL CIOCCOLATO:
20 gr cacao amaro
20 gr farina 00
4 cucchiaini zucchero 
1/2 bicchiere latte di soia

PREPARAZIONE:

Per preparare i funghetti ripieni al cioccolato occorre partire preparando i bignè. Depositare in un pentolino l'acqua insieme al pizzico di sale, aggiungerci anche il burro e mettere tutto sul fuoco. Attendere che il tutto raggiunga il bollore, a questo punto aggiungere tutta in una volta la farina, mescolare energicamente e non appena il composto si stacca bene dalle pareti procedere aggiungendo l'uovo. Mescolare bene fino a che l'impasto non ha assorbito completamente l'uovo aggiunto.

Travasare il composto all'interno di una sàc a poche (io ne ho fatta una creando un cono con della carta forno dalla punta sottilissima). Disporre su di una teglia dieci palline che saranno le teste, (devono essere non molto grosse, le mie erano poco più grandi di una biglia) e dieci cilindri che saranno il corpo del fungo, una delle due estremità dev'essere più appuntita, la forma dev'essere simile ad una goccia.
Cuocere nel forno preriscaldato a 200° statici per 5 minuti ed a 200° ventilati per altri 10 minuti. Aprire il forno e sfornarli dopo qualche minuto.

Procedere con la preparazione del ripieno. In un pentolino messo sul fuoco fare sciogliere il cacao, insieme alla farina, lo zucchero ed il latte di soia. E' semplice, occorre unire tutti gli ingredienti insieme ed attendere che la farcia si rapprenda e si solidifichi.

A questo punto non resta che tagliare le teste ed i fusti dei funghetti a metà, io ho tolto un po' di impasto interno per avere più spazio per la farcia. Con un cucchiaino ho deposto la crema al cacao all'interno di teste e fusti e poi li ho richiusi. (Per unire alla perfezione le due parti, dopo aver riempito metà della testa del funghetto inserivo il fusto già richiuso e poi pinzavo le due parti con la seconda estremità della testa del funghetto).
Ho spolverizzato con del cacao amaro e messo in frigorifero.

CONSIGLIO!!!

Per ottenere un'ottima resa al momento della degustazione io uso scaldarli al microonde pochissimi secondi per ammorbidire il cioccolato interno.












"Il cioccolato è materia viva, ha il suo linguaggio interiore. Solo quando si sente oggetto di intima attenzione, e solo allora, esso cessa di ammaliar la gola e si mette a dialogare con i sensi."
Alexander Von Humboldt


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...