mercoledì 4 febbraio 2015

Le chiacchiere, le bugie... chiamatele come volete, danno sempre più gusto al carnevale!!!

Ultimamente sono molto impegnata ed arrivo alla sera talmente stanca che preferisco un letto caldo ed accogliente, piuttosto che mettermi ai fornelli rischiando un incendio o la mia stessa incolumità :P
Quest'oggi però, mi sentivo quasi "in colpa" nei confronti della mia ancora di salvezza. la cucina... perchè mai le nostre giornate frenetiche, ci devono limitare nel dedicarci alle nostre più grandi passioni!?
Così ho scelto di ritagliarmi alcune ore del pomeriggio per una ricetta molto golose ed assolutamente pertinente al periodo verso il quale stiamo andando incontro: il Carnevale!
Chi di voi non ha mai assaggiato le famose bugie?
Sicuramente molti in questo momento staranno riassaporando il piacevole gusto, ma cucinarle non è proprio comune, si possono fare sia al forno che fritte. La mia versione di oggi è quella classica, fritte. Del resto si sa, cosa c'è di meglio di una buona frittura, per di più dolce??

INGREDIENTI: (DOSI PER 16 BUGIE + RITAGLI)

25 gr burro
1 bustina vanillina
1 uovo intero + 1 tuorlo
3 gr lievito per dolci
35 gr zucchero semolato + qb da spargere in superficie
15 gr grappa (io ho usato una grappa di montagna alle erbe)
1 pizzico sale fino
250 gr farina 00
acqua qb
olio di semi per friggere qb

PREPARAZIONE:

Per preparare le bugie/chiacchiere, partire setacciando la farina ed il lievito. Aggiungere ad essi anche lo zucchero, le uova precedentemente sbattute e mescolare il tutto con una forchetta.
Aggiungere anche il pizzico di sale, la grappa, la vanillina ed il burro. Continuare ad impastare con le mani. Aggiungere poca acqua per volta, quanta ne serve per ottenere un panetto liscio, elastico ed omogeneo.

Fare riposare l'impasto per 40 minuti.

A questo punto, ottenere dal panetto otto piccole palline. Stendere con il mattarello ognuna, ottenendo delle sfoglie molto sottili, 2 cm, 
Dalla sfoglia, stesa in modo sferico, ritagliare un grosso rettangolo da suddividere ulteriormente in altri due rettangoli. Usare la rotella dentellata per agnolotti. Al centro di ognuno praticare altri due tagli con la rotella.

Scaldare abbondante olio di semi in una padella. Non appena si è raggiunta la temperatura, tuffare quattro bugie per volta. Farle ben dorare da entrambi i lati, scolarle e cospargerle di zucchero.

Proseguire sino ad ultimare la frittura.

Con i ritagli rimasti ho ottenuto delle altre fritteline.






"Quando dici una bugia, rubi il diritto di qualcuno alla verità."
(Khaled Hosseini)



Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...