venerdì 8 agosto 2014

Ravioloni al grano saraceno

La ricetta di oggi è un uno dei miei pezzi di forti...cucinare la pasta ripiena è sempre stata la mia più grande passione, quindi partendo dalla più classica spazio poi verso le varianti più creative...
Il primo di oggi è un classico raviolo che però viene impastato con un mix di farine, compresa quella di grano saraceno che, affida alla pasta un interessante sapore integrale, ma soprattutto "scrocchierello" al palato...

INGREDIENTI: (PER 2 PORZIONI)

80 gr farina 00
120 gr farina grano saraceno
sale fino qb
acqua tiepida qb

100 gr caprino fresco/ formaggio spalmabile a scelta (robiola, ricotta, philadelfia)
2 cucchiai parmigiano grattugiato
1 cucchiaio latte
1 pizzo pepe nero
sale fino qb

PREPARAZIONE:

Incominciare mescolando le due farine insieme, aggiungere a questo punto il sale e poco per volta l'acqua. Iniziare ad impastare energicamente con entrambe le mani per ottenere un panetto molto elastico. Continuare ad aggiungere l'acqua a filo sino a che il composto non ha ottenuto la giusta consistenza. Porre attenzione a non farlo risultare poi troppo bagnato.

Per il ripieno potete amalgamare all'interno di una ciotola il caprino con il parmigiano, mescolate con una forchetta, salate e pepate ed a questo punto in base alla sua consistenza potete scegliere di aggiungere un goccio di latte per rendere la crema più fluida.
Lasciarla riposare in frigorifero per circa 30 minuti.

A questo punto stendere l'impasto con l'aiuto di un mattarello, ottenere uno strato di pasta dello spessore di pochissimi mm. Riempire metà della striscia con il ripieno al caprino, la quantità deve corrispondere circa alla grandezza di una noce.
A questo punto richiudete i ravioli con l'altra metà della pasta rimasta. Potere aiutarvi bagnando le estremità con un pò di acqua. Abbiate cura di sigillarli accuratamente. Sbollentare i ravioli in abbondante acqua salata e servirli dopo averli fatti solamente saltare in un tegame arricchito con del burro e del pepe. In questo modo avrete modo di assaporare il ver gusto di questa farina così antica, ma anche tanto saporita.

A voi il giudizio finale!!!


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...